odontoiatria

  • 2013

    ORFANOTROFIO SAN MARTIN

    L’Orfanotrofio è situato nel centro di KITWE ed è gestito da Suore Battistine (nello specifico Sister Regina) e il nostro impegno consiste nel sostentamento di circa 30 bambini Orfani e nella gestione dei sostegni a distanza.
     

    SAN JOSEPH

    La missione situata in piena foresta, a circa 40 min di macchina da KITWE, contornata da numerevoli villaggi, è la nostra base di appoggio per tutti i nostri viaggi e casa della nostra Sister Carmela.
    In questa missione contribuiamo al mantenimento e all'istruzione di circa 150 bambini sordi.
  • Odontoiatria

    Odontoiatria

    Il progetto nasce nel 2010 grazie all'impegno di alcuni Medici di Castiglion Fiorentino (Ar) che conoscendo le gravi carenze sanitarie della Sierra Leone e supportati dall'allora presidente della regione di Koinadogu (nord della Sierra Leone al confine con la Guinea) Dr Peter Contè decidono di collaborare con l'Ospedale di Kabala.
    Inizialmente il progetto prevede una collaborazione per la chirurgia generale e ginecologia e l'istituzione ex novo di una struttura odontoiatrica di base.
    Nell'estate del 2010 grazie alla sensibilità di aziende del settore odontoiatrico, di pochi odontoiatri e di amici, siamo riusciti ad avere due riuniti (molto usati) ma comunque funzionanti (per riunito si intende poltrona con turbine micromotore scialitica ecc.) materiali di consumo, strumentario chirurgico (pinze, leve, escavatori, condensatori ecc) e tutto quanto occorre per l'odontoiatria di base cioè estrazioni anche complesse, conservativa, endodonzia).
    Tutto il materiale fu spedito in container via mare.
    accesso dentale fistolizzatoQuando nel Gennaio 2011 arrivammo a Kabala grossi contenitori ci aspettavano sotto le tettoie dell'Ospedale.
    on l'aiuto della popolazione locale,entusiasta della novità che si è impegnata in opera di facchinaggio di gravosissimi pesi,siamo riusciti in pochi giorni di intenso lavoro a mettere in funzione uno studio odontoiatrico.
    La popolazione locale era stata informata della nostra presenza tramite la radio.
    Abbiamo avuto subito un numero di pazienti impressionante. In tutta la Sierra Leone,infatti,non esiste assistenza odontoiatrica. La patologia che vedevamo era per gli occhi di un europeo assolutamente insolita;ascessi fistolizzati ,infezioni gengivali,carie multiple,radici ritenute ecc.
    Primo studio odontoiatrico allestito nel 2011Nel 2011 abbiamo curato circa 800 pazienti in tre missioni consecutive (gennaio,febbraio,marzo) riprese poi a Novembre dello stesso anno per un totale di circa 1200 pazienti. La nostra opera è poi proseguita negli anni successivi con più gruppi di lavoro e possiamo stimare con sufficiente approssimazione di aver curato circa 5000 pazienti. Motivo di orgoglio dei locali è stata la presenza di pazienti provenienti dalla confinante Guinea ed anche dalla Liberia.
    Uno degli scopi che ci eravamo prefissi era la formazione di personale sanitario in grado di proseguire autonomamente le cure dentali.


    Restauro gruppo incisale superiore con composito previa devitalizzazioneRestauro gruppo incisale superiore con composito previa devitalizzazione

    Restauro gruppo incisale superiore con composito previa devitalizzazione Siamo stati fortunati avendo trovato tre persone ,con titolo di studio in assistenza sanitaria( le qualifiche professionali e i titoli accademici sono totalmente diversi dai nostri ) volenterose di imparare e soprattutto di mantenere in efficienza e sorvegliare l'attrezzatura.
    Oggi possiamo contare su questo gruppetto che comincia a camminare con le proprie gambe ed è in grado di affrontare le cose più semplici e allo stesso tempo voglioso di progredire nelle conoscenze.

    Negli anni successivi (2012,2013,2014) abbiamo portato un altro riunito,compressori,materiali di consumo(amalgama,compositi, cementi endodontici ecc.),autoclave e forni elettrici per la disinfezione e sterilizzazione dello strumentario.
    Il nostro impegno continua con la ricerca di materiale necessario alle cure dentali,con il miglioramento delle attrezzature ,con i ricambi per mantenere in efficienza ciò che già c'è.
    In ciò siamo anche incentivati dall'aver constatato tra i locali un diverso atteggiamento nei confronti delle cure dentali;infatti all'inizio c'era una certa diffidenza circa la possibilità di recuperare un elemento dentale affetto da una carie e la richiesta prevalente era l'estrazione.
    Attualmente sono sempre più coloro che richiedono cure conservative.

    Ipertrofia gengivale gigante, gengivectomia e suturaIpertrofia gengivale gigante, gengivectomia e sutura

    Ipertrofia gengivale gigante, gengivectomia e sutura

    Dr. Daniele Buggiani  assistito da Kabba (sanitario in formazione)

    Dr. Daniele Buggiani
    assistito da Kabba
    (sanitario in formazione)


    Castiglion Fiorentino 10/04/2014
    Dr. DanieleBuggiani

Downloadhttp://bigtheme.net/joomla Joomla Templates